LA SOCIETÀ


La Società Tutela Consumatore s.r.l.s. ha assistito ed assiste clienti e consumatori nelle controversie con il sistema bancario e finanziario, svolgendo attività stragiudiziali, arbitrati ed il supporto ad azioni legali svolte da Avvocati convenzionati ed è specializzata in controversie riguardanti cessioni del quinto e delegazioni di pagamento.

La Società dispone di professionisti e collaboratori con esperienza nel comparto finanziario, dedicati ai diversi settori, conta numerosi collaboratori convenzionati in molte città, ed opera in tutt’Italia.

Tutela Consumatore srls è probabilmente il maggiore operatore specializzato in tali controversie.

Qual è l’interesse per il consumatore


Ogni consumatore che abbia contratto un prestito contro Cessione del Quinto o con Delegazione di pagamento, e lo abbia successivamente estinto anticipatamente, ha possibilità di ottenere dei rimborsi dall’Istituto bancario erogante o comunque detentore del credito.

Tali estinzioni anticipate sono d’altronde assai frequenti, in quanto è invalso l’uso di rinnovare tali prestiti laddove il cliente ritenga di avere necessità di ulteriori somme in prestito. In presenza di molteplici operazioni estinte nel corso del tempo, l’importo che potrebbe essere oggetto di rimborso è cospicuo.



La tutela del consumatore



Nel settore della Cessione del Quinto ed operazioni assimilate, l’eventuale restituzione di parte delle commissioni e dei premi assicurativi addebitati al momento dell’erogazione in caso di estinzione anticipata del prestito è sempre stata elemento di discussione. Dalla fine dell’anno 2009 in poi, con alcune specifiche comunicazioni da parte delle Autorità di Vigilanza anche in relazione a normative emanate dal Parlamento Europeo, ed interpretazioni di normative preesistenti, per arrivare al D.L. 146/2010, si è potuto assistere ad un graduale consolidamento di un orientamento normativo ed interpretativo a favore del cliente proprio su tale argomento.

Alcuni comportamenti da parte della maggioranza delle Banche e degli Istituti finanziari sono stati inoltre considerati inopportuni o illeciti, quale ad esempio la prassi di rinnovare i finanziamenti prima che fossero scadute il 40% delle rate come previsto dalla legge (estinzioni c.d. “ante termine”).
Tuttavia, gli Istituti Bancari hanno adeguato i propri prodotti e documenti contrattuali solo nell’ultima parte dell’anno 2010, e nella maggior parte dei casi non hanno provveduto a restituire le commissioni ed i premi per le estinzioni anticipate degli anno precedenti; alcuni non lo fanno nemmeno oggi, o restituiscono solo parzialmente il dovuto.

Esistono quindi un gran numero di prestiti, estinti negli scorsi anni, dove gli Istituti Bancari non restituiscono o non hanno restituito la quota parte delle commissioni e dei premi, come è orientamento prevalente, e dove la clientela ha certamente interesse ad essere rappresentata e tutelata al fine di ottenere il riconoscimento dei propri diritti.

Perché occorre affidarsi ad un operatore specializzato


Su finanziamenti con Cessioni del quinto e Delegazioni di pagamento la quasi totalità degli istituti bancari ed assicurativi ha richiesto somme non dovute, sia in caso di estinzione che per altri motivi.
Una volta analizzato il caso ed inviati i reclami, la maggior parte degli Istituti interessati si rifiuta di corrispondere il dovuto in tutto o in parte con una serie di obiezioni e comportamenti, sia in sede stragiudiziale che arbitrale e legale.
Tali dinamiche difensive da parte degli Istituti sono in continua evoluzione, in base alle sentenze di tribunali civili e penali ed alle decisioni arbitrali che si susseguono in grande numero.

Il consumatore per ottenere il riconoscimento dei propri diritti è quindi obbligato ad avvalersi di operatori specializzati nella materia e che ne seguono quotidianamente le dinamiche e le evoluzioni, pena il rischio di non vedersi riconoscere quanto dovuto.
In particolare è rischioso avvalersi di Studi Legali che operano in ambito locale, che per dimensione e limitata casistica non hanno modo di raggiungere il necessario livello di specializzazione.

Chi nel corso della propria attività vede 10 o 20 casi non può essere altrettanto efficace di chi ne vede 10.000.



Una offerta economica completamente sicura


La Società, dopo approfondite valutazioni e previsioni basate sui numerosi incarichi già ricevuti, offre oggi ai propri clienti una formula di accordo economico molto vantaggiosa:

  • Assenza di qualsivoglia spesa preventiva
  • Onorari commisurati alla somma effettivamente recuperata, e comunque non superiori al 50% della stessa
  • In caso di insuccesso, nulla è dovuto alla Società
In tal modo, la clientela si può avvalere dei servizi di Tutela Consumatore senza rischi di sorta: in caso di successo, otterrà il recuperato al netto della parcella, mentre in caso di insuccesso non spenderà nulla.

Le attività sono svolte al 100% da Tutela Consumatore, ed al cliente non viene richiesta alcuna attività, se non la consegna dei documenti eventualmente disponibili.

Tutelaconsumatore Srls


Contattaci ora senza impegno e parla con un nostro esperto

|


Contatti




Altre informazioni

0546 623006
info@tutelaconsumatoresrls.it
Via A. Volta 3/6 Faenza (RA)
P. IVA: 02500890393

Scrivici

Tutelaconsumatore Srls© 2016